E poi la gara di ritorno a Genova, in cui davvero siamo riusciti a mettere in difficoltà la formazione ligure…
A Genova, prima della gara, avevo chiesto alle ragazze semplicemente di divertirsi, per dimostrare ancora una volta quelle qualità che avevamo messo in luce durante il campionato. C’è stato subito un approccio molto positivo da parte di tutta la squadra, siamo riusciti a mettere le nostre avversarie alle corde e siamo arrivati avanti 2 set ad uno, ad un set dal giocarci quel golden set che sarebbe stato veramente clamoroso. Purtroppo nel quarto parziale le qualità di Genova sono venute fuori, forse anche grazie ad una maggiore abitudine a giocarsi un certo tipo di posta in palio. C’è stato un piccolo calo da parte nostra e a quel punto la gara ha preso una certa piega. Siamo andati veramente vicini ad un risultato incredibile, credo però che abbiano fatto davvero di tutto per concretizzare un sogno che avevamo. Sono state comunque davvero bravissime.
Adesso facciamo il bilancio di questa stagione, strana, diversa, ma storica, con il migliore risultato sportivo nella storia di Arena Volley Team
Si tratta sicuramente di un bilancio assolutamente positivo. Siamo partiti un po’ a “fari spenti”, non sapevamo bene quali potessero essere le nostre potenzialità, sapevamo di doverci scontrare con squadre molto attrezzate per il cambio di categoria. Man mano siamo cresciuti e le ragazze hanno preso consapevolezza dei propri mezzi, ed è aumentata la qualità del gioco. E’ stato un percorso bellissimo ed esaltante. Ovviamente ci sono state difficoltà nel corso dell’anno. Ci sono stati momenti in cui abbiamo avuto delle pause, però la forza del gruppo, la serietà, la voglia di fare bene di queste ragazze ha portato a quello che credo sia stato il migliore risultato. C’è il rammarico di avere solo sfiorato questo risultato storico, però credo che questa esperienza, soprattutto per il gruppo di ragazze di Verona sarà importante in futuro se ci dovessimo ritrovare a giocare partite di questo livello. Per me rimane e rimarrà sempre una stagione straordinaria.
C’è qualche atleta che vuoi particolarmente segnalare per la crescita del gruppo?
Non mi sento di fare valutazione sulle singole atlete perché credo che quest’anno tutte, da chi ha giocato di più a chi ha giocato meno, abbiano fatto un percorso molto positivo. C’è stata una crescita come gruppo ma anche come individualità. Ho già ringraziato negli spogliatoi tutte le ragazze perché quest’anno hanno fatto davvero dei miglioramenti importanti. Dalle prossime stagioni si partirà da una base di qualità sicuramente superiore al passato. Per questo mi sento solo di dire grazie a tutte e complimenti a tutte quante!

Condividi: