“È arrivata  la decisione della Federazione  italiana pallavolo di sospendere tutti gli allenamenti del settore giovanile e fino alla Serie C fino al prossimo 15 gennaio”   Il Presidente  Fabio Tosi commenta la decisione della Fipav uscita questa mattina: “ci adeguiamo immediatamente alla decisione, ovviamente l’amarezza c’è  e purtroppo fino a metà gennaio non sarà più possibile svolgere neppure l’attività di allenamento delle giovanili, che era la cosa a cui tenevamo di più. Ma evidentemente in questo momento c’è bisogno di uno sforzo ulteriore per battere questo virus che purtroppo sta mietendo ancora tante vittime. Il tempo di organizzarci con lo staff tecnico: sicuramente troveremo dei sistemi di allenamento a distanza, perché non vogliamo abbandonare le nostre ragazze”.
Per ora prosegue in palestra esclusivamente l’attività della Serie B1 Vivigas in attesa dell’inizio del campionato previsto per il 23 / 24 gennaio.
La Federazione Italiana Pallavolo, alla luce del DPCM del 3 dicembre che ammette esclusivamente “…gli eventi e le competizioni di livello agonistico e riconosciuti di preminente interesse nazionale …” (lettera E), ha stabilito che da questo momento e fino al 15 gennaio potranno continuare esclusivamente le attività riguardanti i campionati nazionali di serie A – la cui organizzazione rimane di competenza delle Leghe – e i campionati di serie B che come noto cominceranno il week end del 23 e 24 gennaio.
Proprio in virtù di questo è ammessa di conseguenza l’attività di allenamento propedeutica alla partenza della serie B.
La serie C e tutti i campionati giovanili, compresa qualsiasi forma di allenamento ad esse collegate, sono sospesi.
Per quanto riguarda il beach volley è ammessa l’attività legata al campionato italiano per società che si terrà a gennaio.
La Federazione Italiana Pallavolo ha dovuto adottare con estremo rammarico questa ulteriore decisione resasi necessaria in considerazione della situazione contingente del Paese. Allo stesso modo la FIPAV, confidando nel senso di responsabilità dei propri tesserati e degli addetti ai lavori, tiene a ribadire, ancora una volta, che resta di fondamentale importanza l’adottare comportamenti di buon senso sempre nel rispetto delle prioritarie esigenze di tutela della salute connesse al rischio di diffusione da Covid-19; così come è di primaria importanza la tutela dei rappresentanti legali delle società.
Tutta la documentazione, come di consueto, è disponibile nella sezione Covid-19 della Guida Pratica. Nella home della stessa è presente anche un aggiornamento delle FAQ
Condividi: