Di fronte a questa situazione di emergenza i campionati di Serie B1 sono stati riformulati al fine di rendere possibile riuscire a portare a termine la stagione sportiva 2020/2021. Sono state trovate infatti soluzioni tecniche e pratiche in modo da dare la possibilità di svolgere un campionato. Graziano Rossi, dirigente sportivo della Serie B1 afferma che la nuova  formula è sicuramente interessante, le squadre favorite sono state distribuite nei due gironi, sarà coinvolgente infatti la seconda parte in cui si disputeranno partite secche fuori casa o in casa, ma la cosa più importante è sicuramente riprendere a giocare. Il coach Marcello Bertolini parla invece dal punto di vista maggiormente tecnico e pratico: “La formula proposta è abbastanza logica: garantisce equilibrio, vicinanza geografica (molto importante in questa situazione di emergenza) e i due gironi sono sicuramente bilanciati. A questo punto, se sarà possibile riprendere a gennaio, è molto importante calcolare bene i carichi di lavoro e valutare, se sarà concesso, di fare delle amichevoli. L’unica cosa dubbia è la mancanza di cenni chiari e determinati rispetto alla valutazione sanitaria. Da parte delle squadre, infatti, sembra esserci una certa autoregolazione rispetto alla gestione riguardo ad eventuali casi di positività, nel caso si saltassero alcune partite per cause di forza maggiore sarebbe difficile recuperare le gare”. Come Graziano, però, anche il coach Marcello si augura vivamente che sia possibile in ogni caso tornare in campo a gennaio per dare finalmente valore concreto al duro lavoro che continua ad essere svolto in palestra.

Condividi: