Serie B1

 

ARENA VOLLEY TEAM VERONA

 

GARA DEL 30.04.22

Nardi pall. Volta MN  – Arena Volley Team 3-0
(25-22/25-9/25-16)

 

FORMAZIONE ARENA VOLLEY TEAM: Bissoli (), Brutti (8), Cappelli (5), Ferrari, Guiotto (6), Hrabar (5), Lonardi (), Montin, Muzzolon (2), Sgarbossa (4), Tamassia (1). Liberi: Moschini, Erigozzi. 1° Allenatore: Marcello Bertolini 2° Allenatore: Manuel Frassoni

Formazione Nardi MN: Galiero (10), Boninsegna (14), Facco (5), Oriente (4), Maghenzani (4), Guarnieri, Neriotti (6), Marcone (12), Angelini, Giannace, Manzon. Liberi: Di Nucci, Massafeli. 1° Allenatore: Breviglieri.

 

Era la partita che doveva stabilire la vincitrice di questo campionato, pur avendo entrambe le formazioni già conquistato l’accesso ai play off promozione per la serie A2. Ne è uscita una gara combattuta solo per il primo set, quando Arena Volley Team è rimasta incollata nel ponteggio a Nardi, poi, a partire dal secondo set, buio, con una partenza nel secondo parziale davvero sottotono con un 8-0 per le padrone di casa che di fatto ha chiuso mentalmente la gara. L’uscita di Sgarbossa per un problema muscolare ha poi chiuso del tutto la gara.

“Devo commentare una prestazione – commenta Marcello Bertolini – opaca a distanza di solo una settimana da una prestazione eccellente fatta contro Giorgione. La squadra non è riuscita a trovare le energie mentali e fisiche per affrontare un avversario tosto come Nardi. La partita è durata in pratica solo per il primo set quando siamo sempre stati vicini nel punteggio, nel finale poi Nardi ha avuto maggiore continuità in attacco e ha conquistato un distacco di tre punti che le ha portate a vincere 25-22. Nel secondo set non c’è stata partita e sul 2-0 per Volta, non c’era più nessuna motivazione per la classifica. La partita si è trascinata con una prestazione tecnica modesta da parte nostra, con delle percentuali in attacco molto basse e quando capitano queste serate, contro un avversario così forte, è chiaro che i punteggi sono di questo tipo. Peccato perché poteva essere una occasione per mettersi alla prova. Ma evidentemente non era serata perché ci sarebbe voluta una prestazione di altro livello contro un avversario così forte. Ora ci dobbiamo preparare al meglio per i play off anche se non abbiamo ancora certezza della formula e delle date. L’importante è superare una prestazione negativa che comunque non va ad intaccare il senso di una stagione estremamente positiva e ricca di soddisfazioni. Dobbiamo cercare di recuperare anche la condizione di alcune atlete che a fine stagione non sono chiaramente nella condizione migliore e trovare le energie per affrontare al meglio i play off, chiunque sia l’avversaria che incontreremo. Voltiamo dunque pagina velocemente, pensiamo a tutte le cose positive che abbiamo costruito in questo campionato e ai nostri punti di forza. Cerchiamo di chiudere al meglio questo bellissimo campionato.”

Condividi: