Facciamo il punto della situazione con Emanuel Frassoni, primo allenatore della Serie C Vivigas al suo primo anno in Arena Volley Team.

Come stiamo lavorando in palestra?
Direi che le ragazze dal punto di vista della presenza e dell’impegno rispondono bene, purtroppo abbiamo avuto qualche defezione causata da qualche intervento chirurgico estivo e alcuni contrattempi fisici dovuti secondo me alla lunga inattività a cui tutti gli sportivi sono stati obbligati vista la situazione generata dalla pandemia.
Però mi auguro che per l’inizio del campionato tutti gli effettivi siano a posto.

Fondamentali su cui lavorare di più?
Trattandosi di una squadra giovane, quindi con molti margini di miglioramento, i fondamentali sono tutti da sistemare ed affinare; la ricezione è un fondamentale molto complesso a tutti i livelli, pertanto dovremo senz’altro partire da li, oltre al limitare gli errori in attacco altro punto in cui i giovani solitamente devono acquisire maggiore sicurezza.

Che campionato aspettarci?
Personalmente il campionato di C è un campionato che credo di conoscere abbastanza bene; sicuramente ci saranno le solite 2/3 squadre che si contenderanno il salto di categoria, poi parecchio equilibrio fra tutte le altre squadre, dove molto spesso la differenza fra il vincere e il perdere è la capacità di limitare gli errori. Sarà senz’altro un’annata molto particolare dal punto di vista sportivo, il nostro obbiettivo è quello di lavorare su di un gruppo che presenta alcuni elementi che gravitano già in orbita prima squadra, sia durante la settimana che durante le partite, puntando ad aumentare il numero di atlete che possano consentire alla società e al tecnico della B1 Marcello Bertolini di poter attingere dal vivaio per ogni necessità.

Condividi: