18/11/2019

Bertolini: «Stiamo fallendo troppi appuntamenti per demeriti nostri. Serve cuore e attaccamento alla maglia»

Urge un immediato cambio di rotta. La bruciante sconfitta subita sabato sera a Mantova contro il Pallavolo Volta, ha acceso una spia rossa che dovrà essere spenta prima possibile. Dopo la vittoria casalinga contro il fanalino di coda Ata Trento, ci si aspettava una risposta positiva da Vivigas, chiamata ad affrontare una trasferta tanto insidiosa quanto alla portata. Invece così non è stato, perché la squadra è tornata a casa a mani vuote, sconfitta dopo aver giocato una partita che ha lasciato molto amaro in bocca, come spiegato a fine gara dal coach Marcello Bertolini.
 
«Quella di sabato è stata una serata pessima. Al di là del risultato» prosegue «lascia interdetti l’incapacità di alcune atlete di affrontare con la giusta carica agonistica partite come quella contro il Volta, che invece si dovrebbero affrontare con una grande tensione agonistica. È facile giocare bene contro Ata Trento e Ezzelina Carinatese, ma altrettanto bisogna fare anche contro squadre del livello del Volta. Invece si è visto un grosso calo mentale, e l’incapacità di reagire agli errori. Più che a livello tecnico» sottolinea «è stata proprio una dimostrazione che Volta Mantovana è più forte di noi, per il risultato finale ma anche il modo in cui sta in campo e affronta la partita».
 
La partita di sabato dunque ha dimostrato che, oltre ad una buona tecnica, da sabato prossimo servirà anche qualcos’altro. «Lo ripeto continuamente in allenamento: le ragazze devono metterci il cuore, meritare di vestire la maglia di Vivigas Arena Volley e prendersi delle responsabilità che sabato sera non si sono prese. Non si può finire la partita con le schiacciatrici che hanno efficienza quasi negativa, una cosa imbarazzante per tutti».
 
Sabato prossimo l’esame da affrontare sarà ancora più difficile, visto che al Palarobbi arriverà Offanengo. «Torneremo in palestra per preparare la prossima partita, che sarà ancor più dura. Vedremo se le ragazze dimostreranno di saper reagire. A questo punto non mi interessa che gli allenamenti siano più o meno buoni, ma mi aspetto di far bene il sabato, dove ultimamente stiamo fallendo troppi appuntamenti. Questo» conclude «più per demeriti nostri che non per meriti degli aversari».
 
Ufficio Stampa Arena Volley Team Verona