04/11/2019

Bertolini: «Sono soddisfatto perché siamo stati bene in campo contro una squadra di prima fascia»

Dopo la sconfitta casalinga con Ostiano, Vivigas doveva affrontare la capolista Pav Udine, con l’obiettivo di dare positivi segnali al coach Marcello Bertolini. Missione compiuta, perché la squadra ha risposto presente al coach, che analizza così la buona partita giocata dalle nostre ragazze.
 
«Nonostante la sconfitta» dice Bertolini «è stato fatto un buon passo in avanti rispetto a sabato scorso contro Ostiano. Abbiamo affrontato il Pav Udine, che si è dimostrata essere una squadra molto ben strutturata, riuscendo a stare bene in partita fino alla fine. C’è del rammarico perché, dopo aver vinto il primo set, abbiamo perso un po’ di lucidità. Nel terzo set eravamo avanti e ci siamo fatti rimontare, così come nel terzo. La partita è stata combattuta punto a punto, però stiamo pagando ancora la mancanza di lucidità nelle fasi di break».
 
«Complessivamente però» aggiunge «siamo stati bene in campo contro una squadra di prima fascia. Per questo sono contento della prestazione delle ragazze, e meritavamo quantomeno di andare al tie-break. Probabilmente gli arbitri» sorride «avevano fretta di andare a casa, visto che, anche l’ultima palla giocata dalla Sgarbossa, nettamente dentro, è stata giudicata fuori, però sono cose che ci stanno».
 
«La partita contro Udine ha comunque dimostrato che stiamo lavorando bene. Le ragazze non hanno avuto paura di affrontare una squadra che sicuramente lotterà per la promozione. Mi permetto inoltre di fare una nota di merito per Emma Guiotto che, al suo esordio quest’anno in categoria, sta giocando delle buone partite e in questa occasione ha fatto tanti punti. Nel complesso quindi sono contento, sarebbe stato meglio fare un punto, ma il gioco c’è. Questo mi va molto bene e» conclude «le ragazze sanno che stanno andando verso la giusta direzione».
 
Ufficio Stampa Arena Volley Team Verona