Anthea Vicenza- VIVIGAS Arena Volley 3-1
(23-25/25-21/25-17/25-20)

FORMAZIONE VIVIGAS: Bissoli (2), Brutti (15), Cicolini (5), Coltri (3), Frangipane (10), Giardini (4), Guiotto (5), Hrabar, Rossi, Sgarbossa (19). Liberi: Moschini, Faettini n.e. 1° Allenatore: Marcello Bertolini 2° Allenatore: Manuel Frassoni
Formazione Anthea Vicenza: Errichiello (20), Andreon, Marcolina (11), Donarelli (2) Bisoffi, Cheli (12), Marini (3), Rossini (32), Fiore. Liberi: D’Ambros, Toffanin. 1° Allenatore Chiappini.

Al termine di una bellissima partita – maratona di oltre 2 ore arriva una sconfitta 3-1 per Vivigas.
Il commento di Marcello Bertolini, allenatore delle veronesi a finale gara: “abbiamo incontrato anche questa sera una squadra veramente forte, in questo momento più forte di noi ed è giusto riconoscerlo. L’esperienza e la fisicità di alcuni atleta al di là della rete, soprattutto in fase di attacco, ha fatto la differenza. Vicenza, assieme a Giorgione è una delle squadre costruite per salire in serie A. Nella pallavolo, in fase di attacco è come nei film western: quando l’uomo con la pistola incontra l’uomo con il fucile, l’uomo con la pistola è un uomo morto. Nel Vicenza Errichiello ha realizzato 20 punti e Rossini 32.
Purtroppo noi non riusciamo ancora a chiudere dei palloni che dovremmo invece mettere a terra. Ciò detto devo anche dire che non posso assolutamente lamentarmi del lavoro e dell’impegno che stanno mettendo in palestra le mie atlete.
Le ragazze stanno crescendo ed ho visto passi in avanti anche questa sera ma per diverse di noi si tratta dei primi approcci con il campionato di B1 e questo si paga. Ci manca un po’ la fase punto mentre abbiamo migliorato molto sul cambio palla. Stasera abbiamo fatto poco a muro, ma merito anche delle loro attaccanti. È anche una questione mentale perché quando noi subiamo 2 o 3 punti andiamo in difficoltà. Eravamo avanti nel quarto set, ma Vicenza con calma, un punto alla volta ci ha recuperate e poi sorpassate. Ma questa difficoltà si supera imparando anche dagli errori, giocando le partite e facendo esperienza”.
Nelle fila di Anthea assente, a sorpresa, la schiacciatrice Isabella Milocco.

Condividi: